BELIN x Lorenzo Orgallo “Zoccolo”

, ,

“Sono cresciuto in bottega con mio padre, che fa questo mestiere da più di mezzo secolo. Negli anni mi sono innamorato di questo lavoro e dal 2008 l’ho affiancato nella gestione del negozio. Mi ha insegnato tutti i segreti di questa antica arte, ma fin da subito è stato molto esigente con me: quello che ha sempre contraddistinto i suoi lavori è l’utilizzo dei migliori materiali e il saper l’adattare ogni riparazione all’oggetto riparato in modo tale da renderla il più elegante, precisa e resistente possibile. Gli standard molto alti a cui mi ha abituato mio padre mi hanno portato a essere molto rigoroso nello svolgimento di ogni riparazione ma allo stesso tempo sentivo la voglia di sperimentare e accrescere il mio livello nel lavoro.

Essendo La Spezia città di mare con una lunga tradizione nell’uso degli zoccoli di legno, e avendo la possibilità di studiare pregi e difetti di ogni modello durante le riparazioni, sono rimasto colpito negli anni come spesso estetica, resistenza e comodità non riuscissero a essere integrati se non uno a discapito di un altro. Dopo svariate prove e ricerche sulle forme, i ceppi e i materiali migliori da utilizzare sia per dare confort e qualità che per permettere al cliente di portare un modello totalmente ideato da lui, nel 2010 affianco alla riparazione la produzione degli zoccoli su misura fatti a mano “Lorenzo O.”.

Ogni giorno ho cercato di migliorare il mio prodotto e dopo aver collaborato con artigiani di F. dei Marmi e di Firenze, nel 2014 ho iniziato il corso “Shoes in Italy IFTS” presso l’Istituto Modartech di Pontedera, dedicato alla specializzazione nel settore delle calzature fatte a mano, durato un anno, alla fine del quale mi sono diplomato come “tecnico specializzato delle attività di realizzazione e riparazione di scarpe, livello EQF: IV”. Questo è stato un vero salto di qualità per me, perchè ho potuto studiare e approfondire lo sviluppo di una calzatura dal disegno alla realizzazione finale, sia nei mesi passati in laboratorio che durante il mio stage in una delle botteghe più prestigiose al mondo: la “Mario Bemer” di Firenze. Grazie a questi ottimi maestri, ho migliorato notevolmente il mio livello di lavoro sia nella riparazione che negli zoccoli da me creati, e la soddisfazione dei clienti mi stimola ad apprendere e migliorare sempre di più.